La risorsa online sul turismo lento e borghi italiani
Accedi alla Community

Un'esperienza indimenticabile in Brianza: Il Lago di Pusiano e la sua affascinante Isola dei Cipressi


Mercoledì 07 febbraio 2024

Scopri quest’angolo incontaminato della Lombardia conosciuto per il suo paesaggio caratteristico e un antico borgo legato ad una figura letteraria molto importante

Un'esperienza indimenticabile in Brianza: Il Lago di Pusiano e la sua affascinante Isola dei Cipressi

Ph. Davide Galloni/flickr

Il Lago di Pusiano è una meravigliosa gemma naturale situata tra le province di Como e Lecco, in Lombardia, più precisamente in Brianza. Anche se meno famoso rispetto ai vicini Laghi di Como e di Lecco, il Lago di Pusiano offre paesaggi incantevoli e una tranquillità che lo rendono un vero paradiso per gli amanti della natura e per coloro che cercano una fuga dal caos della vita quotidiana.

Ciò che rende questo lago ancora più affascinante è la sua caratteristica principale: l'Isola dei Cipressi. Questo piccolo pezzo di terra è situato proprio al centro del lago e si distingue per la presenza di imponenti cipressi slanciati che la adornano, è un vero e proprio paradiso per gli uccelli migratori e per chi desidera godersi una giornata di relax immerso nella natura in un’atmosfera magica e suggestiva.

L'Isola dei Cipressi: Palcoscenico di illustri figure storiche

Immaginate di navigare le tranquille acque del Lago di Pusiano, lasciandovi alle spalle il trambusto della vita quotidiana e approdando su una piccola isola incantata, un luogo dove il tempo sembra essersi fermato. Siete sull'Isola dei Cipressi, un angolo di paradiso la cui semplicità architettonica è arricchita da una piccola casa, testimone silentissimo di una storia grandiosa e di un fascino senza tempo.

La sua storia ha radici lontane che affondano nel periodo neolitico, circa 10-15.000 anni prima di Cristo. Posta sull'estremità orientale del lago, l’Isola dei Cipressi era un tempo popolata da un piccolo villaggio su palafitte, dando vita a un passato avvolto nel mistero e nella lore antica.

Isola dei Cipressi dall'alto
Ph. Davide Galloni/flickr

La sua storia

Col passare dei secoli, l'Isola dei Cipressi è stata palcoscenico per personalità di elevato spessore e prestigio. Dal Trecento, quando l'Arcivescovo di Milano si contese il dominio del lago con la collegiata di San Giovanni Battista di Monza, fino all'epoca in cui nobili famiglie come i Carpani, i Marchesi ed i Viceré, lasciarono il loro segno in queste terre. Nel corso del Settecento l'isola accolse tre generazioni di Marchesi, e successivamente divenne residenza per personaggi del calibro del Viceré Eugenio di Beauharnais, figliastro di Napoleone, e per illustri membri della casa reale degli Asburgo. Questa successione nobile traghettò l'isola attraverso un'era di splendore, una storia narrata dalle onde del lago e dalle antiche pietre dei manufatti. Fino al 1831 l'Isola dei Cipressi rimase sotto l'influenza austriaca, per poi attraversare periodi di cambiamento finché, nel 1874, passò nelle mani dei fratelli Gavazzi, industriali serici di Valmadrera, suggellando così un legame intramontabile con la storia del territorio e le sue attività.

La villa sull'Isola dei Cipressi
Ph. Davide Galloni/flickr

Un'isola da ammirare

Artisti, letterati e sognatori hanno camminato lungo i suoi sentieri, ispirati dalla bellezza e dalla poesia di questo luogo. L'Isola dei Cipressi si palesa oggi come una meta imperdibile per chi desidera immergersi in un'atmosfera d'altri tempi, dove il passato dialoga con il presente in un silenzioso abbraccio.

Vi invitiamo a scoprire l'Isola dei Cipressi, una destinazione dove il prestigio storico e l'intimo fascino sono pronti ad accogliervi in una realtà a cui il termine "piccola" non può certo essere applicato. Qui, su questa isola, potrete toccare con mano la grandezza della storia, l'arte e la cultura di un gioiello incastonato nel cuore del Lago di Pusiano.

Accessibilità ed esplorazione

Oggi, è possibile raggiungere l'Isola dei Cipressi grazie a un piccolo battello con partenza dall'imbarcadero di Bosisio Parini. Il viaggio dura solo pochi minuti, ma appena si sbarca sull'isola si viene accolti da una sensazione di calma e serenità.

I Borghi Incantevoli del Lago di Pusiano

Attorno al Lago di Pusiano, come perle di rara bellezza adagiate su un manto di velluto verde, si trovano pittoreschi borghi che ne racchiudono la storia e la tradizione. Ognuno, con la propria unicità, contribuisce a creare un mosaico di culture, architetture e paesaggi che attende di essere scoperto. Uno di questi borghi, che emerge per l'importanza culturale e storica, è Bosisio Parini, in provincia di Lecco.

Bosisio Parini, un nome che riecheggia nel panorama letterario italiano, è famigerato per essere stato dimora e fonte d'ispirazione del celebre poeta e scrittore Giuseppe Parini. Questo borgo, adagiato sulle sponde del lago, offre un'affascinante cornice storica racchiusa tra le acque tranquille e le dolci pendici della Brianza. Le sue vie e piazze, ricche di storia e di un indiscusso fascino, sono un invito alla scoperta e al relax. Il lungolago regala passeggiate serene con viste pittoresche sull'acqua che riflette le eleganti silhouette delle montagne circostanti e le sfumature del cielo.

Bosisio Parini
Ph. Giosuè Bolis/flickr

Dal punto di vista architettonico, Bosisio Parini vanta una serie di edifici storici e chiese che meritano una visita, come la Cappella della Madonna di Caravaggio, costruita in stile neogotica nel 1867 e la Chiesa di Sant’Anna Nuova, nella cui cripta è conservato la fonte battesimale in marmo nero dove fu battezzato Giuseppe Parini. Per chi ama la letteratura, una tappa al museo dedicato a Giuseppe Parini, ovvero la sua casa natale, è quanto mai raccomandata. Qui si può ammirare un'esposizione che racconta la vita e le opere del poeta, fondamentale per comprendere l'impronta che ha lasciato nella letteratura italiana.

Il borgo di Bosisio Parini rappresenta un punto d'incontro tra arte, storia e letteratura, incarnando lo spirito autentico dei borghi lacustri lombardi. Passeggiare lungo le sue rive significa immergersi in un quadro dal vivo dove ogni dettaglio, dalla natura ai monumenti, narra una storia di raffinata bellezza.

Chiesa Sant'Anna Nuova, Bosisio Parini
Chiesa Sant'Anna - Ph. STEFANO GIANOLI/flickr

Attività sul Lago di Pusiano

Il Lago di Pusiano è anche un luogo perfetto per le attività all'aria aperta. È possibile noleggiare canoe o pedalò per esplorare il lago, o fare una piacevole passeggiata lungo le sue rive. Inoltre, le colline circostanti offrono sentieri per escursioni a piedi o in bicicletta, permettendo di immergersi completamente nella bellezza della natura.

Per coloro che sono appassionati di birdwatching, il Lago di Pusiano è un vero paradiso. Le sue acque ospitano molte specie di uccelli, come i fenicotteri rosa e le cicogne bianche, che trovano riparo nelle tranquille e incontaminate acque del lago.

Cigni nel Lago di Pusiano
Ph. Esteban Cartin/flickr

Non perderti nulla dal mondo di e-borghi

Metti “Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook e clicca su “Segui”
Ammira fantastiche foto sul nostro profilo Instragram
Iscriviti al nostro esclusivo canale Youtube
Segui i nostri tweet su Twitter
Iscriviti alla newsletter e potrai anche scaricare la nostra rivista e-borghi travel
cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2024 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Via Achille Grandi 46, 20017, Rho (Milano) | 02 92893360